Corso in ipnosi – Tecniche di induzione e linguaggio suggestivo

Corso in ipnosi – Tecniche di induzione e linguaggio suggestivo

L’ipnosi è una tecnica antica ma ancora estremamente valida e molto utilizzata. Nasce in ambito medico dove ancora oggi trova uno delle sue più utili applicazioni. Utile nei disturbi di natura dermatologica, insostituibile come supporto per i pazienti in chiemioterapia, che possono così avere una migliore qualità della vita grazie alla sensibile diminuzione di tutti i sintomi più spiacevoli della chemio. Utilissima laddove non si può utilizzare l’anestesia per le cure dentarie, o per i parti, che possono diventare molto più piacevoli. Insomma uno strumento validissimo. Utilizzato dalla notte dei tempi oggi si identifica con Milton Erikson.

Le tecniche di induzione ipnotica, ipnosi senza trance e comunicazione suggestiva vengono ad oggi fatte risalire a questo grande studioso, che ha con grande abilità messo a punto metodiche decisamente innovative e creative. Abbiamo pensato di proporre un workshop più pratico che teorico in cui i partecipanti possano verificare la validità delle tecniche di ipnosi provandole su se stessi e sperimentando il loro utilizzo.

Ovviamente verranno presentate le tecniche base che potranno comunque essere utilizzate da psicologi e psicoterapeuti con formazioni diverse ma che hanno curiosità di uno strumento interessante che può essere utilizzato con diverse finalità e all’interno di diversi approcci terapeutici. Il suo utilizzo è può agevolare e velocizzare sia la raccolta di informazioni che il rapporto terapeuta paziente. Questo avviene in sessuologia clinica, nelle fobie, nel disturbo post-traumatico da stress, nei disturbi psicosomatici. Ed ancora il linguaggio suggestivo è una delle tecniche fondamentali nella prescrizione del sintomo, o in varie prescrizioni strategiche e comportamentali. Inoltre l’autoipnosi aiuta anche il terapeuta nella gestione dello stress provocato dal lavoro o dalla stanchezza, lo aiuta ad avere la mente più aperta e pronta, a utilizzare in maniera corretta l’intuito, ma prima ancora di tutto aiuta ad osservare con la dovuta attenzione la persona che si ha di fronte.

Stiamo quindi parlando di uno strumento utile certamente nell’applicazione delle tecniche di terapia, ma anche molto utile per lo stesso terapeuta che vive spesso con difficoltà la gestione della propria stanchezza o delle proprie emozioni.

Cos’è l’ipnosi ericksoniana

Parafrasando Milton Erikson:

“La trance può essere considerata come un cavallo selvaggio, che è abbastanza facile da far muovere ma che può andare spontaneamente in direzioni diverse e imprevedibili. Pertanto, se si vuole usare il cavallo per andare in qualche direzione precisa, è bene imparare a cavalcarlo ed educarlo affinché possa muoversi conseguentemente ai comandi impartiti, prima ancora di avventurarsi in un viaggio dall’esito incerto.”

Obiettivi del corso in ipnosi

Il corso è organizzato secondo una logica pratico-esperienziale. Si propone di permettere ai partecipanti di acquisire maggiori conoscenze teoriche dello strumento ipnosi e della ipnositerapia.
Si propone, quindi, di permettere ad ognuno di sperimentare le diverse tecniche di induzione e successivamente di acquisirne le metodologie per essere in grado di utilizzarle. Per questo motivo i gruppi non supereranno le 10
persone.

Destinatari del corso

Il corso è rivolto a laureati e laureandi in Medicina e Chirurgia, Psicologia, e lauree affini.

Durata del corso

Si propongono due modalità:

  • frequenza di 8 incontri con cadenza settimanale, di due ore ciascuno;
  • corso intensivo organizzato in due giornate di 8 ore ciascuna per ogni livello, in questo caso la giornata sarà sabato o domenica.

Costi del corso

Il costo è di 250€ (+ IVA). Il pagamento potrà essere effettuato direttamente in sede. Sarà emessa fattura entro la settimana successiva il
pagamento.

È previsto uno sconto del 10% per chi è abbonato al Salotto del Giovedì e per gli studenti universitari.